A “quota 100” (libri) in 10 anni

di Marìa Gabriela Echeverrìa Serpi

Fra qualche settimana il Gruppo di lettura e conversazione in spagnolo si appresta a compiere dieci anni di esistenza ininterrotta.

Sono stati letti novantanove libri (per il compleanno saremo arrivati a cento), tanti di loro classici della letteratura spagnola e  ispanoamericana e molti altri che hanno avuto importanti riconoscimenti.  La scelta dei libri e’ sempre accurata per garantire un alto livello di qualita’.

Nel corso dei dieci anni sono passate numerose amiche lettrici fra di noi, di tante cittadinanze diverse. Tutte unite non solo dalla passione per la lettura di una lingua parlata da oltre 500 milioni di persone, ma anche dal desiderio di socializzare condividendo esperienze e conoscenze sui libri e sui diversi Paesi nei quali si parla lo spagnolo. Leggere un libro ha questo di meraviglioso:  non occorre spostarsi o viaggiare, basta lasciarsi portare dalla lettura e dall’immaginazione  per arrivare lontano.  Ad esempio, le nostre ultime letture ci hanno portato in diverse epoche storiche in Colombia, Venezuela e Spagna.

In questi mesi ci lasciano due amiche e lettrici fedelissime, che si trasferiscono all’estero con i loro consorti. E’ sempre triste quando qualcuna del gruppo se ne va per il mondo e, in questo caso, lo sara’ ancora di piu’ perche’ sono state entrambe molto partecipative. Sentiremo molto la loro mancanza ma ci rassicura, fra l’altro, sapere che torneranno  fra qualche anno e che nel frattempo continueranno a seguirci, come tante altre che si trovano nella nostra “mailing list”, e che restano in questo modod collegate con noi, attraverso la lettura.

E poi, chi sa se queste nostre amiche  non decidano,  la’ dove andranno, di creare a loro volta un bel gruppo di lettura.  Dopo tutto, non ci vuole molto per costituirne uno.  Basta avere  voglia di leggere,   desiderio di socializzare e una buona dose di spirito di servizio per organizzare e programmare le attivita’ del gruppo.

Ricordiamo che i gruppi di lettura nascono spinti dalla voglia di difendere e valorizzare la lettura come atto sociale e conviviale, che permette di approfondire rapporti e conoscere differenti punti di vista. La loro forza sta nel dialogo e nell’incontro. E con questa riflessione non mi resta che augurare un

iFeliz dέcimo cumpleaῆos al Grupo de lectura y conversaciὀn en espaῆol!

Marìa Gabriela Echeverrìa Serpi

Nata in Costa Rica, laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali in Belgio, funzionario diplomatico per il suo Paese e poi consorte, mamma e ora persino nonna! Appassionata di musica e letteratura, è contagiosa: ha fondato ben tre gruppi di lettura a Roma e Caracas. Canta con grande passione nel coro dell’ACDMAE.

Nessun Commento inserito

Lascia un commento

 

Puoi usare codiceHTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>