Lettera della Presidente

Quest’anno la nostra ACDMAE spegne 40 candeline.

Tante di voi custodiscono ancora i ricordi dei primi passi di quest’Associazione che ci unisce, ricordi che Anna nella pagina accanto condividerà con tutti noi.

Io mi limiterò a dirvi che quei quattro decenni ci sono  passati  letteralmente tra le mani negli ultimi mesi, e che abbiamo potuto conoscere a fondo ed apprezzare il lavoro svolto dalla nascita della nostra associazione in occasione della riorganizzazione del nostro ufficio.

E’ proprio perché avevamo accumulato quarant’anni di storia e….quintali di carte, che abbiamo pensato che era il momento di farci aiutare della tecnologia.
Tutti i cambiamenti coinvolgono sempre tante persone, ognuna delle quali contribuisce in maniera diversa a renderli possibili: per questo sento il dovere di ringraziare uno per uno tutti coloro che si sono impegnati in questi ultimi mesi nella riorganizzazione del nostro luogo di lavoro, svolgendo un lavoro pratico e faticoso,
Nel mondo della rete che evolve velocemente, con sempre nuovi programmi, nuove app, nuove tecnologie, sentivamo la necessità urgente di metterci al passo con i tempi per lavorare in modo più smarte veloce.

E per tutto ciò era fondamentale la materia prima: avevamo urgente bisogno di computer nuovi, visto che quelli che avevamo in ufficio erano ormai diventati obsoleti e lenti! Ringrazio l’intervento del Segretario Generale, l’Ambasciatore Elisabetta Belloni, che da subito si è dimostrata sensibile ad aiutarci e che, tramite il Ministro Plenipotenziario Sabrina Ugolini, ci ha fatto arrivare dei nuovi pc in ufficio che hanno completamente rivoluzionato il lavoro quotidiano.

Abbiamo quindi potuto procedere ad informatizzare quarant’anni di archivi di schede di soci, che sono stati riversati in un programma a portata di un click che ci ha consentito di accedere con immediatezza alle informazioni di cui avevamo bisogno e di avere sotto controllo tutta la parte amministrativa della nostra associazione.

Così le vecchie schede ingiallite e riempite a matita, che avevamo dall’inizio della storia della nostra associazione, sono andate in pensione nel nostro archivio storico, e colgo l’occasione per ringraziare  le tante socie che hanno lavorato in passato nel nostro ufficio e che hanno avuto la pazienza di riempire ogni scheda e di seguire centinaia di  dossier, tutti rigorosamente scritti a mano.

Ma ormai era impossibile avere ancora il cartaceo e così la nostra giovane consigliera Valentina Napoli, che ringrazio, ha dato all’associazione un apporto fondamentale creando il programma che ci serviva per conservare le schede su pc.

Una volta creato e installato il programma, ci occorreva tanto aiuto per inserire i dati. E così che le socie coriste, per settimane, hanno svolto turni giornalieri per venire in ufficio a riversare le schede.
Ringrazio loro e anche le altre numerose socie volontarie che sono state al nostro fianco durante tutto questo percorso.

Vorrei poi ringraziare Benedetta, Flavia, Gloria, Luca, Patrizia, Sara e Vincenzo, i “nostri” stagisti universitari che provengono dalla LUISS e da Roma 3 e che costituiscono il nuovo punto di forza dell’ufficio. Lavorano con noi ogni giorno, aiutandoci nei più svariati dossier e soprattutto apportando idee nuove e le loro conoscenze informatiche. E mi preme ringraziare, a questo proposito, il consigliere Laura Bottà dell’Ispettorato del MAE che pazientemente ci ha assistito nella programmazione del lavoro di archiviazione e nell’aiuto pratico fornito ai ragazzi.

Il processo di collaborazione con le diverse università romane che richiedono lo svolgimento di un periodo di tirocinio durante il percorso universitario è stato estremamente fruttuoso: la risposta al nostro bando che offriva stagesdi sei mesi, è stata incredibile. Abbiamo ricevuto più di cento richieste e insieme alla consigliera Lavinia De Nicolo, pazientemente e dopo vari colloqui, abbiamo scelto alcuni studenti che sono stati fondamentali per tutto il grande lavoro di ufficio svolto negli ultimi mesi.

Nel momento in cui leggete quest’articolo è stato lanciato un nuovo bando: un gruppo di nuovi stagisti si presenterà a settembre in ufficio e avrete l’occasione di conoscerli già a Villa Madama. Ormai questi giovani sono una risorsa della quale non potremmo più fare a meno.

Grazie Cesarina per tutto lo straordinario aiuto e per la pazienza, perché sappiamo che ogni mattina ritrovavi l’ufficio diverso da come lo avevi lasciato il giorno prima!

Grazie Bice, perché hai portato avanti il nostro ufficio per tanti anni con impegno e dedizione.

Grazie Jenny, perché stai superando questi primi mesi di duro lavoro affrontandolo con il sorriso di sempre.

Grazie alla mia vicepresidente Francesca Bianchi e alla nostra tesoriera Lavinia De Nicolo: siete diventate una sorta di alter ego e mi avete accompagnato per mezza Roma a cercare materiale per il nostro ufficio, per renderlo più operativo e, perché no, più bello e accogliente, cambiandone completamente il look.

Grazie all’amministrazione che ci ha fornito nuove scrivanie, nuove sedie, e tutto quello di cui avevamo bisogno, e che a breve provvederà a disporre la tinteggiatura della stanza e a fornirci nuovi quadri, perché in un ambiente fresco, con piante, orchidee e un po’ di arte si lavora decisamente meglio!

Quanto lavoro, quanta fatica, ma quanto abbiamo imparato! Abbiamo avuto occasione di riflettere su tutta la dedizione e l’energia che sono state profuse nel corso di questi anni: quarant’anni di impegno da parte di centinaia di persone con l’obiettivo comune di offrire un supporto e un servizio adeguati ai consorti dei dipendenti del MAE, una responsabilità condivisa tra tutti noi. Il nostro impegno, e la nostra dedizione rimarranno gli stessi.

E questo è lo spirito che ci auguriamo si tramandi nel futuro ai nostri soci.

Nancy Milesis Romano

Nancy Milesis Romano

E’ nata in Argentina ed è diplomata in pianoforte e canto. Dopo un decennio negli Stati Uniti si trasferisce in Italia, dove si specializza in musica barocca. A Kiev studia Direzione d’orchestra. E’ fondatore e direttore dal 2008 del Coro dell’ACDMAE e del “Kiev Baroque Consort”. E’ direttore artistico dell’Italia Festival Barocco.

Oggi è Presidente dell’ACDMAE.

Nessun Commento inserito

Lascia un commento

 

Puoi usare codiceHTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>