La CONFERENZA EUFASA: una riflessione sul nostro futuro

di Milena Guarino Padula

Scambiarsi idee e confrontarsi con persone che fanno la nostra stessa vita, seguendo il coniuge in giro per il mondo, aiuta a sentirsi meno soli e a disegnare meglio il nostro futuro ruolo nella Carriera. Il futuro, nostro e dei nostri figli, è stato anche il tema al centro dei lavori della XXXIV Conferenza EUFASA (la European Union Foreign Affairs Spouses Association, di cui fanno parte le Associazioni consorti dei Paesi dell’UE) che si è svolta a Tallinn, il 14 e 15 maggio. Un appuntamento che, anche quest’anno, è stato molto stimolante e carico di novità.

 

Come di consueto, la delegazione italiana era formata da due rappresentanti: Milena Padula, che aveva già seguito l’EUFASA anni fa, per cinque conferenze, occupandosi di professionalità del coniuge, e Maria Giovanna Mercuri, alla sua prima esperienza, ma forte di solide competenze in materia di educazione e di sistema scolastico, che sono state molto utili per il working group “Rights of the Children.”

 

Le riunioni preparatorie dei gruppi di lavoro, avviate già la domenica, hanno permesso ai delegati di conoscersi personalmente, dopo mesi d’intenso lavoro e scambi d’informazioni sul sito intranet dell’EUFASA. Il giorno dopo, è stato il Ministro degli Esteri estone, Sven Mikser, ad aprire ufficialmente la Conferenza con un discorso sull’importanza del lavoro del diplomatico che “spesso comporta problemi per i familiari al seguito”, ha detto, ringraziando i consorti “per il supporto che danno alla famiglia e alla carriera”.  Non è casuale che il tema della professionalità del coniuge occupi sempre più spazio nella conferenza annuale dell’Eufasa: è questa una delle esigenze maggiormente sentite nelle famiglie di chi si sposta in continuazione. Sia i diplomatici che i funzionari di organizzazioni internazionali, infatti, avvertono sempre più fortemente il bisogno di favorire la carriera del coniuge per mantenere la famiglia unita ed evitare una partenza “in solitaria” che li priverebbe del supporto affettivo dei propri cari. Per questo motivo è stata preparata dal gruppo di lavoro permanente Employment & Work una Job Platform, già inserita nel sito internet dell’EUFASA, che permette di ottenere informazioni sulle offerte di lavoro pubblicizzate dai vari Ministeri degli Esteri europei, nelle loro sedi all’estero. La piattaforma è già attiva su www.eufasa.org ed è aperta a tutti coloro che cercano un lavoro all’estero.  Un’iniziativa del genere, come è stato evidenziato a Tallinn, è anche la risposta pragmatica a un processo ormai irreversibile, determinato dai pesanti tagli di bilancio effettuati nei vari Ministeri che quindi oggi sono più disposti ad offrire opportunità di lavoro ai coniugi dei funzionari distaccati all’estero preferendo questi ultimi, a parità di curriculum, al personale locale.

 

Grazie a un questionario, che presto riproporremo fra di noi, si è poi cercato di delineare una fotografia dei disagi provocati dai frequenti spostamenti nelle carriere dei consorti. Un argomento, questo, talmente significativo, da essere diventato oggetto di studio accademico. Infatti abbiamo ascoltato la relazione di una studentessa anglo-libanese che ha scelto per la sua tesi di dottorato proprio il tema della fenomenologia della vita consortile. Attendiamo con interesse i risultati.

 

I lavori sono proseguiti con il gruppo Web Solutions che, con grande determinazione, si è occupato di rinnovare il sito web dell’EUFASA (www.eufasa.org). Il nuovo sito è stato lanciato a febbraio 2018 e il numero di visitatori è già molto incoraggiante. Un motivo in più per invitare tutti voi soci a visitarlo scoprendo, in pochi click, come lavorano le altre associazioni e quali sono le più recenti “best practices” avviate in Europa. Buone pratiche, che potrebbero anche ispirare noi e la nostra Amministrazione.

Milena Guarino Padula

Dopo la Laurea in Scienze Economiche e Bancarie all’Università di Siena, segue il marito a Mosca, Londra, Bahrain e Montreal. In quest’ultima sede, alla McGill University, consegue una laurea specialistica in Public Relations and Fundraising. E’ stata Vice Presidente del Consiglio Direttivo ACDMAE 2006/2008, occupandosi fra l’altro di Lavoro dei Consorti e Eufasa. E’ tuttora delegato Eufasa dell’attuale Direttivo e, in questa veste, ha lanciato quest’anno il nuovo Gruppo “Formazione & Lavoro”.

Nessun Commento inserito

Lascia un commento

 

Puoi usare codiceHTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>