Chi si candida?

lampade

di Sofia De Dominicis Marras


Care Socie, cari Soci,
Come sapete quest’anno in novembre scade il mandato 2015-2017 dell’attuale Consiglio Direttivo dell’Acdmae.
Sarete quindi chiamate/i a votare, all’inizio di novembre prossimo, per il rinnovo dei 9 membri del Consiglio
Chiediamo sin da ora a chi fosse disponibile, di presentare la propria candidatura alle elezioni entro la fine del prossimo settembre.
C’è un solo requisito da rispettare, sia per poter votare che per candidarsi: bisogna essere in regola con il pagamento delle quote annuali!
Lavorare in Associazione e partecipare al Consiglio è una bella esperienza, non solo per l’opportunità di conoscere nuove amiche, scambiare opinioni, e riconoscersi in un gruppo, con i suoi diritti, ma anche una grande occasione per proporre e mettere in pratica i progetti e le idee di cambiamento che vengono alla mente nel corso degli anni per migliorare e adeguare la vita dei consorti e delle famiglie alle nuove realtà sociali.
Negli ultimi anni , come tra di noi ci siamo più volte detto, ci sono state tante modifiche da parte del Ministero, che hanno coinvolto le famiglie.
Parliamo di riduzione degli stipendi, dei contributi per il consorte e figli, rimborsi per i traslochi, la casa e le scuole e altro…
Per fortuna ci sono stati anche mutamenti positivi nella società: la crescita del numero di donne che lavorano, la possibilità di trovare anche in Italia buone scuole e università straniere, le politiche di genere che hanno portato al riconoscimento di coppie di fatto, e sicuramente la partecipazione attiva dell’Italia all’Europa Unita,
Sono sfide anche per la nostra Associazione. Ci dobbiamo confrontare con una nuova concezione di famiglia che vive la vita errante dei dipendenti del Ministero degli Esteri non più in modo univoco e con una unica soluzione, cioè trasferendosi tutta insieme nella nuova sede, ma scegliendo ognuna un suo modo per far conciliare le esigenze lavorative della coppia e quelle dello studio dei figli.
In marzo, alla Conferenza EUFASA che si è svolta a Helsinki, abbiamo firmato come Acdmae insieme agli altri Paesi europei, una Carta dei Diritti dei Consorti (disponibile nel nostro sito www.acdmae.it), che affronta i temi legati ai Consorti, e richiede ai Ministeri il riconoscimento in primis del lavoro svolto accanto al dipendente in sede all’estero.
Sono argomenti su cui discutere e soprattutto capire come poterli attuare anche nel nostro Paese.
Come vedete, ci sono tante cose da fare e da inventare!
Un caro saluto e speriamo di vedervi presto!

Sofia De Dominicis Marras
sofia-marrass

Laureata in Scienze Politiche si è sempre interessata a questioni sociali. Ha vissuto in Iran, Belgio, Stati Uniti, Israele, Malta con un occhio sempre attento alla storia del Paese ospitante e alle sue dinamiche politiche. E’ Presidente dell’ACDMAE dal 2015. 

Nessun Commento inserito

Lascia un commento

 

Puoi usare codiceHTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>